Servizi per industrie alimentari

NEI CONTESTI ALIMENTARI IL MONITORAGGIO DEI RODITORI E DEGLI INSETTI E’ UN OBBLIGO E NON UNA SCELTA FACOLTATIVA

Ti occupi di preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita, fornitura o somministrazione al consumatore di prodotti destinati all’alimentazione umana?

Se vuoi te la faccio molto più semplice: se, guardandoti intorno nel tuo luogo di lavoro, ci sono alimenti, allora sei sulla pagina adatta a te e potrai scoprire tante informazioni utili!

Hai mai letto il tuo manuale HACCP? Immagino di no ma non sentirti in colpa perchè sono veramente poche le persone che conoscono cosa ci sia scritto realmente in quel libricino, riposto di solito in un faldone dal titolo HACCP.

Ti svelo un segreto: all’interno di ogni manuale HACCP, ma intendo proprio in tutti, è presente una parte che riguarda IL PROGRAMMA DI LOTTA CONTRO GLI AGENTI INFESTANTI.

In parole semplici c’è scritto che nel luogo in cui operi è obbligatorio, per garantire la sicurezza alimentare, prevedere il monitoraggio periodico degli infestanti (insetti e roditori) per essere sicuri che non ce ne sia la presenza, oppure, qualora ci fosse, per intervenire il più presto possibile ed eliminarla. Tutto questo per garantire l’igiene e la sicurezza del prodotto alimentare venduto, a tutela del consumatore…. e per evitare che si verifichi questo:

mangiapane nella pizzetta

 

Di solito nel manuale HACCP è scritto qualcosa di questo tipo

Controllo degli agenti infestanti (“pest control”)

Stipulazione di un contratto di disinfestazione con società specializzata e autorizzata comprendente anche un piano di frequenza dei controlli da effettuare da parte del personale specializzato della società stessa. Per garantire la sicurezza igienica dei prodotti oggetto del presente manuale sono previsti interventi per il controllo degli agenti infestanti che comportano la predisposizione di un programma di intervento e monitoraggio, contenuto nella documentazione tecnica concordata con l’impresa esterna specializzata, nel quale vengano specificati: – locali, magazzini, servizi igienici e assistenziali, aree interne ed esterne macchine e le attrezzature interessate all’intervento – descrizione del controllo e la tipologia dei prodotti impiegati Il programma degli interventi per il controllo degli agenti infestanti dovrà specificare frequenza, tipologia di controllo, localizzazione dei dispositivi di monitoraggio e limiti di accettabilità. Nel caso risultasse necessario un intervento di disinfestazione dovrà essere previsto che l’impresa affidataria esecutrice dell’intervento predisponga un piano operativo di intervento

L’attività di monitoraggio di base riguarda RODITORI, BLATTE e INSETTI VOLANTI. Ma non sono gli unici infestanti da monitorare: difatti, a seconda del tipo di alimento, che l’azienda lavora, possono essere aggiunti i monitoraggi per insetti specifici… Ma qui andiamo già su qualcosa di più complicato!

Diciamo dunque che come minimo è necessario che nel tuo ambiente di lavoro sia controllata la presenza di roditori, blatte e insetti volanti.

Questi sono i dispositivi solitamente utilizzati per queste attività.

LAMPADA ELETTROLUMINOSA (1)TRAPPOLA PER BLATTEpitbox fissato sotto piano lavoroderattizzazione-erogatore-300x169

A questo punto ti chiedo di controllare il tuo manuale e , se ho ragione, di contattarmi.

Ti darò informazioni e suggerimenti e, solo se lo vorrai, ti farò una consulenza tecnica gratuita e senza impegno sulle attività di pest control necessarie per i tuoi locali.

 

Nei tuoi ambienti di lavoro è necessario il supporto di un’azienda specializzata in Derattizzazione a Napoli e che conosca perfettamente le norme e le osservi al meglio.

La sicurezza dei tuoi prodotti e il buon nome della tua attività meritano di essere tutelati dai PROFESSIONISTI DEL PEST CONTROL