Poche regole per tenere lontani i topi dal giardino di casa

art18
Rimedi naturali per cacciare i piccioni
ottobre 8, 2015
come eliminare i topi in casa azioni preliminari
Come eliminare i topi in casa: azioni preliminari
ottobre 26, 2015
Guarda tutti
Come tenere lontano i topi dal giardino.

Abbiamo visto come tenere lontano i topi da casa, ma nonostante tutto anche il giardino di casa va considerato e difeso.La giornata è cominciata nel peggiore dei modi perchè, durante la notte, sei assalito da incubi notturni in cui intere famiglie di topi saccheggiano il tuo giardino e la tua casa. Oppure, salvo allucinazioni, pensi di aver intravisto, con la coda dell’occhio, un topo scorazzare libero, nel
giardino della tua abitazione?
Mantieni la calma.. lo sappiamo non è una visione celestiale, l’idea di una corsa “topestre” fa rabbrividire anche i più coraggiosi ma armati di determinazione e impegno e soprattutto non lasciarti prendere dal panico: poche semplici regole, prodotti e attrezzature idonee, mezz’ora del
tuo tempo prezioso e la soluzione per sbarazzarti di questi sgraditi roditori o per prevenire ed evitare che i tuoi incubi si trasformino in realtà te la suggeriamo noi.

Non serve inseguire il roditore ma scoprire il suo covo.

Se ne hai visto uno, che corre in giardino, cerca di capire dove va. Sappi, comunque, che si tratta di animali veloci e inseguirli non è il modo migliore per catturarli e liberarsene. Al contrario, cerca di capire dov’è il suo nido così potrai prenderlo con l’attrezzatura idonea. Munisciti di guanti, aguzza la vista e parti con un’accurata ispezione del tuo giardino. Per quanto riguarda le loro tane, tendono a nidificare dove si sentono sicuri, quindi in luoghi caldi e bui. Solitamente un nido è composto da scarti di tessuto, carta, peli e altre cianfrusaglie. Dovrebbe avere anche un odore muschiato.
Determinare con esattezza la tipologia di roditore (topo domestico, ratto nero e ratto delle chiaviche), l’estensione dell’infestazione e la localizzazione del punto è il primo passo.

Osservare ogni elemento anomalo del topo.

Osserva con cura ogni elemento che sembra anomalo. Il primo segnale della presenza di roditori che dovresti notare sono gli escrementi. I topi rilasciano dai 50 ai 75 escrementi al giorno nelle zone che più frequentano ed è facile trovarli vicino agli alimenti. Per essere sicuri che si tratti di escrementi di roditori è necessario verificare il colore, che varia dal marrone al nero a seconda del cibo di cui si alimentano, e la lunghezza, che
misura dai 3 ai 6 mm. Affidati al tuo olfatto: qualsiasi odore acre e pungente che emani da zone nascoste potrebbe indicare la presenza di un roditore.

Combatti e vinci la tua battaglia

Identificati questi elementi passiamo alla lotta col roditore. Puoi condurla in due modi: impiegando gli erogatori di esca, per uso esterno, con all’interno
esca rodenticida (detta anche derattizzante). Oppure puoi optare anche per gli ultrasuoni.