Dicette ‘o pàppece vicino â noce: “Damme ‘o tiempo ca te spertoso”

FOTO
Una favoletta antica per chiarire il valore della professionalità in Italia
luglio 8, 2016
ISIDE CIMICE JPG
Iside: la disinfestazione contro le cimici dei letti a Napoli
settembre 21, 2017
Guarda tutti
IMG-20160708-WA0001

Dicette ‘o pàppece vicino (‘nfaccia) (‘ncuollo) â noce (a ‘o fasulo) ( â fava ): “Damme ‘o tiempo ca te spertoso”. Disse il punteruolo alla noce (al fagiolo) (alla fava): “Dammi il tempo che ti perforo”. Papicc in napoletano o Punteruolo è il nome generico attribuito a varie specie di coleotteri. E’ l’infestante per eccellenza delle derrate di magazzini e dei depositi alimentari: è ghiotto di cereali, frumento e segale ma non disdegna le paste alimentari.
Il significato simbolico del proverbio antico è legato al suo apparato boccale capace di forare i gusci di noci, nocciuole, mandorle ecc..
Frequentemente infestano i prodotti destinati all’alimentazione umana e zootecnica quali: pastifici, panifici, biscottifici, dolciarie, conserviere, lavorazioni e trasformazioni di carni e salumi fino ad arrivare a saccheggiare le dispense di casa.Possono colonizzare qualsiasi fase della filiera di produzione: di fatto le fasi di trasporto, immagazzinamento, distribuzione, etc., a causa di condizioni climatiche ideali per la riproduzione di questi parassiti, generano lo sviluppo degli insetti con la conseguente infestazione della pasta. La pasta all’uscita dallo stabilimento non presenta forme di infestazione evidenti ma qualche uovo di insetto potrebbe introdursi e manifestarsi dopo settimane o addirittura mesi. E possono contaminare sia le materie prime alimentari sia il prodotto lavorato, causando da un lato il deterioramento degli alimenti (non più conformi alle norme igienico-sanitarie), dall’altro perdite economiche ingenti provocando a un’azienda danni d’immagine e di profitto.

Le caratteristiche degli ambienti ove questi insetti si insidiano limitano la possibilità di ricorrere ai prodotti chimici per non incorrere nel rischio di contaminazioni chimiche non controllate sulle derrate. Per il loro controllo è necessario avvalersi di sistemi di monitoraggio, attuate da personale esperto come quello di Iside Disinfestazioni Napoli, con postazioni adesive dotate di feromoni ad azione adescante, costanti ed agevoli e finalizzate ad individuare le zone critiche nonchè risulta fondamentale calendarizzare interventi in grado di fornire previsioni a lungo termine sulla presenza degli insetti infestanti i quali possono offrire numerose catture senza l’utilizzo di insetticidi. Quando però l’infestazione di questi parassiti è forte (solitamente nelle stagioni più calde) e colpisce le dispense delle vostre abitazioni bisogna seguire un piano di lotta utilizzando disinfestanti specifici acquistabili sul nostro sito ISIDEshop.

 

  • Procedete in questo modo:
  • Eliminate tutti gli alimenti infestati
  • Ispezionate gli alimenti in modo accurato
  • Sbarazzatevi di tutto ciò che può essere stato contaminato e conservate in barattoli di vetro gli alimenti superstiti
  • Sigillate qualsiasi crepa, buco o fessura presente nella dispensa.
  • Acquistate sul nostro sito comprasuiside.it gli insetticidi e/o i disinfestanti specifici e idonei per questa tipologia di infestante
  • Controllate quotidianamente la ricomparsa così da essere certi di averli eliminati completamente.
  • Conserva i cereali in barattoli di vetro dalla chiusura ermetica. Non usate sacchi di plastica o tessuto, se usate contenitori di plastica, abbiate la premura di sceglierli ben resistenti e robusti.