Come liberarsi dalle formiche: consigli utili

art20
Tre verità sulle blatte
luglio 10, 2015
art19
Rimedi utili contro le mosche
luglio 22, 2015
Guarda tutti
art4

Con l’arrivo del caldo, aumentano le formiche che, non solo, attaccano i nostri giardini, i fiori e le verdure dell’orto, ma  passeggiano anche indisturbate nelle zone esterne della nostra casa, come balconi e terrazzi, oppure al suo interno, specialmente in cucina, tra dispense e lavello. Ecco, quindi, alcuni consigli utili su come liberarsi dalle formiche. 

Le formiche hanno un olfatto molto sviluppato, per cui avvertono anche da lontano l’odore del cibo che arriva dalle nostre cucine.

Per questo, Il primo consiglio utile su come liberarsi dalle formiche è mantenere una buona igiene in casa. È quindi buona abitudine pulire sempre casa e soprattutto la cucina, stando attenti ad eliminare le briciole di pane e dolci, che spesso si trovano per terra dopo i pasti. Anche il lavello và sempre tenuto pulito e i piatti e le stoviglie non andrebbero mai lasciati a lungo sporchi dopo aver mangiato.

Lo stesso vale per le ciotole dei nostri amici a quattro zampe. È consigliabile infatti ripulirle dopo ogni pasto.

L’aceto, la menta ed il caffè sono repellenti naturali contro le formiche. Si può utilizzare una miscela di aceto bianco ed acqua in pari quantità per pulire il lavello o lavare il pavimento. Mentre le foglie di alloro o l’origano essiccato possono essere d’aiuto per tenere lontane le formiche dalle nostre dispense.

Anche le fessure rappresentano un punto di accesso per le formiche. Chiuderle bene stuccando o fissando del silicone nei punti individuati, può aiutare a chiudere la strada alle formiche.

L’olio essenziale di eucalipto e quello di cajeput, mischiati con un po’ di alcool etilico, possono essere spruzzati attraverso un nebulizzatore sui percorsi preferiti dalle formiche.

Se possedete un giardino, utile potrebbe essere coltivare la menta dato che le formiche odiano l’odore di questa pianta. In alternativa si possono posizionare dei vasi di menta sui davanzali con ingresso a rischio.

Se riuscite a trovare i punti di accesso dei formicai copriteli di pepe di cayenna, polvere di peperoncino, chiodi di garofano o paprika piccante, che grazie al potere irritante e all’odore pungente farà cambiare percorsi alle formiche.

Se i rimedi naturali non risultano efficaci per liberarsi dalle formiche, sia in casa che nel giardino, il consiglio è utilizzare un insetticida in polvere, a base di zucchero, come Baythion Esca Formiche. Questo tipo di prodotto viene portato nel formicaio e utilizzato dalle formiche come cibo per l’intero nido, sterminandole.